fbpx
Pulire Il Materasso Impresa Di Pulizie Carra Milano

Il tema della sanificazione ambientale è ancora molto sentito, considerando l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo e che interessa ancora tutto il Paese. Tra le operazioni importanti di prevenzione della salute e manutenzione della casa rientra la pulizia del materasso.

Sai come pulire e disinfettare il proprio materasso regolarmente?

Sono Alessandro Carra, titolare dell'Impresa di pulizie Carra di Milano. La mia azienda di pulizie, aperta da quasi 50 anni, offre servizi professionali di pulizie a privati ed aziende. I nostri servizi si distinguono per la nostra elevata qualità e ad esempio riguardano sanificazioni, servizi di pulizie condomini, appartamenti, uffici, vetrate, e servizi collaterali come rotazione sacchi, sostituzione portierato, sgomberi solai o soffitte o addirittura imbiancatura.
 

Il tema della sanificazione ambientale è ancora molto sentito, considerando l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo e che interessa ancora tutto il Paese. Tra le operazioni importanti di prevenzione della salute e manutenzione della casa rientra la pulizia del materasso, spesso trascurata. 

Sapevi infatti che trascorriamo circa un terzo della nostra vita stesi sul materasso? È il protagonista indiscusso delle nostre notti che ci aiuta a ricaricare le energie dopo intense giornate di lavoro. E’ bene però tenere a mente che il materasso così come i cuscini possono essere ricettacolo di batteri, acari e polvere ed è fondamentale la loro pulizia periodica. La pulizia e l’igiene del proprio letto influisce sulla nostra qualità del sonno e di conseguenza sul nostro stile di vita.

Il materasso andrebbe sostituito almeno ogni 10 anni, suggeriscono gli esperti. Affinché si mantenga in ottimo stato durante la sua durata va quindi pulito e disinfettato periodicamente e regolarmente. Con una regolare pulizia è possibile ridurre la presenza degli allergeni in camera da letto ed avere un materasso in condizioni eccellenti nel corso degli anni.

Con questo articolo ci terrei a suggerirti alcuni nostri consigli per pulire il tuo materasso. Se soffri di allergie, una buona pulizia andrebbe fatta circa ogni 6 mesi al cambio di stagione, tenendo a mente che diversi tipi di materassi sono più traspiranti di altri, altrimenti può andare bene 1 volta all’anno.

Fortunatamente, non è difficile pulire un materasso: si può procedere usando elettrodomestici e detergenti di uso comune.

Vediamo insieme i nostri 7 trucchi per pulire il materasso

1.  Primo trucco per pulire il materasso: lavare il coprimaterasso

Un primo consiglio è quello di proteggere sempre il materasso con un coprimaterasso da lavare almeno una volta al mese. Assicurati di controllare sempre l’etichetta per verificare le istruzioni di lavaggio. Puoi ricorrere ad un programma in lavatrice ad una temperatura minima di 60°. Potresti arrivare anche a 90° se fosse di cotone.

Per quanto riguarda la biancheria vera e propria (lenzuola, federe, coperte…) gli esperti consigliano di cambiare la biancheria una volta alla settimana. Leggi sempre l'etichetta delle istruzioni per il lavaggio delle lenzuola e seguile attentamente. Una biancheria da letto pulita migliorerà anche la qualità del tuo riposo.

2. Arieggia l'ambiente

Quando ti alzi ogni mattina fai circolare aria pulita per circa 15 minuti. Un quarto d’ora è sufficiente per far morire gli acari.

L’ideale sarebbe rimuovere coperte, lenzuola, piumoni (che nelle belle giornate potresti esporre al sole in modo che la biancheria perda tutta l’umidità della notte), ed impedire che la polvere si depositi. Se, presa dalla routine quotidiana non hai tempo, fai solo in modo di non ricoprire subito il materasso lasciando la finestra aperta. Ciò diminuisce l'umidità presente e lo rende meno incline alla proliferazione degli acari della polvere.

3. Passa l’aspirapolvere

Il passaggio successivo è rimuovere tutte le tracce di polvere con una aspirapolvere. In questo modo potrai rimuove acari, polvere, pelle morta, capelli e altri residui. Utilizza il beccuccio più sottile o una spazzola per arrivare anche nelle fessure, pulire le bordature perimetrali (cioè lo spazio tra le cuciture), le cuciture, i lati e gli angoli.

Mi raccomando assicurati che gli attacchi a becco e le spazzole siano completamente puliti. Procedi su entrambi i lati.

4. Igienizza il materasso con il bicarbonato

Per igienizzare il materasso in modo accurato è possibile utilizzare il bicarbonato di sodio a secco. Questa soluzione è la più ecologica ed economica, in quanto non contiene sostanze chimiche che potrebbero risultare allergizzanti, non inquina e può essere acquistato a pochi euro. Il bicarbonato di sodio è inoltre indicato, non solo per pulire il materasso in modo efficace, ma anche per prevenire e combattere la presenza di acari e di muffe, due delle prime cause di allergia negli esseri umani. Impresa Di Pulizie Carra Pulire Il Materasso Milano

Spargi una generosa quantità di bicarbonato di sodio su tutta la superficie. Applicalo in modo uniforme, puoi aiutarti versandolo prima in un setaccio e poi distribuendolo a pioggia. Lascialo agire almeno per 30 minuti. Ma non avere fretta, più a lungo rimane, più il materasso sarà pulito. Puoi lasciare infatti che il bicarbonato agisca per bene anche per diverse ore così da assorbire tutti gli odori. Una volta che il bicarbonato avrà avuto il tempo di agire, toglilo con l'aspirapolvere. Ripeti l’operazione dall'altro lato girando il materasso.

Il bicarbonato elimina la muffa, gli odori, lo sporco ed assorbe tutta l’umidità.

Alla fine non ti resta che aerare per bene in modo che il tessuto si asciughi completamente e preparare il tuo letto per una sana dormita.

5. Scelta di materassi sfoderabili.

La scelta del giusto materasso è di fondamentale importanza. L’acquisto di un materasso sfoderabile facilita le operazioni di pulizia. In questo caso grazie una pratica cerniera puoi rimuovere l'involucro esterno che può essere così lavato in lavatrice a 30°C con il ciclo per i capi delicati.

Utilizza un detersivo non eccessivamente aggressivo e lascialo ad asciugare senza esporlo direttamente ai raggi solari. Questo perché, soprattutto nei mesi più caldi, il sole e le alte temperature possono rovinare i tessuti facendoli ingiallire.

6. Ruota il materasso

Per evitare che il materasso si consumi solo da un lato, non dovresti dimenticare di ribaltare ogni 3/6 mesi il materasso in modo da dormire sull'altro lato o ruotarlo di 180 gradi in modo che si usuri uniformemente.

7. Non sottovalutare le doghe

Anche le doghe del letto vanno pulite e, soprattutto, dovresti periodicamente controllare il loro stato: una flessione sbagliata può compromettere il tuo riposo e la stabilità del materasso.

Come togliere le macchie

Per scoprire come togliere le macchie è necessario innanzitutto valutare il tipo di macchia. Ogni sostanza va infatti trattata in un modo diverso e richiede quindi una pulizia differente. Il compito si complica considerando anche il tempo di permanenza della macchia, ovvero da quanto tempo è sul tuo materasso. Sarebbe buona prassi rimuovere la macchia appena si forma, ma non sempre ciò è possibile.

a. Aloni giallastri

Le macchie giallastre che si formano sono dovute all'esposizione del materasso all'umidità. Anche in questo caso il bicarbonato di sodio ci viene in aiuto.

Mescola in una bacinella acqua tiepida e pochi cucchiai di bicarbonato. Pulisci gli aloni gialli con un panno inumidito con la miscela creata. In caso di macchie ostinate sostituisci l’acqua con l’acqua ossigenata da provare prima in un angolo di tessuto per evitare di danneggiare il materasso.

b. Macchie di sangue

Nel caso si trattasse di una macchia di sangue utilizza acqua fredda o acqua ossigenata. Una volta bagnato il materasso, bisognerà lasciare agire e in seguito tamponare l’area con un panno in microfibra asciutto bianco (in modo da non trasferire il colore del tessuto sul materasso).

Qualora il sangue fosse fresco prova a rimuovere la macchia con una miscela di acqua e sale, facendo attenzione però a non utilizzare acqua fredda altrimenti questa farà si che la macchia si fissi penetrando nel tessuto. È importante inoltre evitare di strofinare energicamente la zona, per non rischiare che la macchia si espanda ulteriormente.

c. Macchie di urina

L’urina è una delle macchie più difficili da rimuovere, soprattutto per il forte odore che impregna il materasso. Utilizza subito un pezzo di carta assorbente per rimuovere quanto prima possibile il liquido, per evitare che il tessuto lo assorba completamente. In seguito procedi strofinando sopra la macchia un panno imbevuto di acqua e sapone per disinfettare la zona. Conclusa questa operazione, passare sopra la macchia con un panno inumidito con una miscela di aceto e limone, che servirà a rimuovere il cattivo odore della pipì.

d. Altri tipi di macchie

Quando sul materasso ci sono macchie di caffè o di trucco, utilizzate una miscela composta da acqua tiepida, un bicchiere di succo di limone e mezzo di aceto. Mettete la miscela in un erogatore spray e spruzzatela sopra le macchie; poi strofinate con un panno in micro fibra, fino a quando le macchie non saranno sparite. Fate asciugare il materasso e infine passateci sopra un panno sul quale avrete versato 5 gocce di Tea Tree Oil. Questa fragranza allontana gli acari e conferisce un odore assai gradevole.

Un’ultima considerazione riguarda il fatto che esistono diversi tipi di materasso: materassi tradizionali (di lana o a molle), e moderni materassi in memory foam oppure in lattice. Proprio per l’esistenza di diverse tipologie è necessario avere qualche accorgimento particolare, soprattutto nel trattamento delle macchie.

E’ infatti opportuno una volta ogni tanto, rivolgersi a un’impresa di pulizie per una sanificazione profonda, impossibile da eseguire senza l’aiuto di un esperto e una strumentazione adeguata.

Spero che questa guida possa esserti stata d’aiuto. Per curiosità non esitare a contattarmi. A breve nuovi consigli per tesaranno pubblicati nel nostro blog dedicato.

Alessandro Carra

Impresa di pulizie Carra

Alessandro Carra

Sono Alessandro Carra, il titolare dell'Impresa di pulizie Carra da 50 anni presente sul mercato con un’esperienza di oltre quattro generazioni. Possiamo offrire alla nostra clientela un servizio altamente qualificato e professionale. Ci distinguiamo per la nostra professionalità, serietà, onestà, disponibilità, organizzazione del lavoro e per la qualità dei servizi e dei prodotti utilizzati. La qualità del servizio per noi è un’arte. Grazie all impiego di personale specializzato, formato per ogni tipologia d’intervento ed al know how acquisito in tanti anni di attività, siamo in grado di personalizzare i servizi in base alle esigenze specifiche della clientela. La nostra azienda è in grado di offrire servizi di : pulizie Condomini, pulizie Appartamenti, pulizie Uffici, sgomberi solai e cantine, pulizie vetri e vetrate, sostituzione portierato, servizio rotazione sacchi, spalatura neve e spargimento sale, imbiancatura, posa e lamatura parquet, vendita sacchi immondizia e prodotti professionali pulizie. Operiamo a Milano e provincia, ed in tutta la provincia di Monza e Brianza ( Seregno, Meda, Desio, Cesano Maderno, Bovisio Masciago, Varedo, Carate Brianza, Cabiate,...). Contattateci e metteteci alla prova.