fbpx
Sanificazione Ozono Milano (anticontagio coronavirus)

Perché scegliere un'azienda specializzata?

Tempestività
Risposte immediate
Preventivo gratuito
Preventivo e sopralluogo gratuito
Personale
Personale altamente professionale e qualificato
Rischio 0
Massima sicurezza degli ambienti, con l’utilizzo di dispositivi di protezione individuale
Certificazione
Rilasciamo certificazione sanificazione
Soluzioni personalizzate
Troviamo insieme la soluzione più idonea alle tue necessità

Differenza tra sanificazione ed attività di pulizia

Il Decreto 7 luglio 1997, n. 274 disciplina le attività di pulizia, di disinfezione, di disinfestazione, di derattizzazione e di sanificazione. In particolare :

a) sono attività di pulizia quelle che riguardano il complesso di procedimenti e operazioni atti a rimuovere polveri, materiale non desiderato o sporcizia da superfici, oggetti, ambienti confinati ed aree di pertinenza;
e) sono attività’ di sanificazione quelle che riguardano il complesso di procedimenti e operazioni atti a rendere sani determinati ambienti mediante l’attività di pulizia e/o di disinfezione e/o di disinfestazione ovvero mediante il controllo e il miglioramento delle condizioni del microclima per quanto riguarda la temperatura, l’umidità e la ventilazione ovvero per quanto riguarda l’illuminazione e il rumore.”

La sanificazione periodica prevista dal Protocollo Ministeriale risulta quindi essere il complesso di procedimenti e operazioni atti a rendere sani determinati ambienti anche mediante la distruzione e l’inattivazione di organismi patogeni (virus).

Durante l’emergenza coronavirus Covid-19, l’igiene degli ambienti è quindi diventata più che mai fondamentale per la salute pubblica. Consente di prevenire rischi di contaminazione e contagio nei luoghi in cui si vive o si lavora.

Sia per le aziende che per i privati è emersa la necessità di sanificare e disinfettare gli ambienti di lavoro e le proprie abitazioni in modo sicuro. Assolutamente importante è affidarsi ad un’impresa in grado di offrire un servizio professionale di assistenza e certificato.

Sanificazioni ad ozono (anticontagio coronavirus)

L’Impresa di pulizie Carra offre servizi di sanificazioni all’ozono. Un trattamento riconosciuto dal Ministero della Sanità come presidio naturale per la sterilizzazione di ambienti, in grado di distruggere virus, batteri, funghi, muffe, allergeni, ed altri patogeni in generale al 99,9 %.

Questa tipologia di trattamento non lascia nessun residuo, è un metodo totalmente ecologico e tutto viene svolto in totale sicurezza. Deve essere svolto in assenza di persone ed il macchinario non può essere utilizzato da tutti ma solamente da personale altamente qualificato ed con le adeguate credenziali. É consigliato negli ambienti chiusi.

Per questo motivo ti sconsigliamo vivamente il fai da te, e ti suggeriamo di appoggiarti ad un’impresa di pulizie, come la nostra, altamente qualificata, che è anche in grado di rilasciarti una certificazione.

Cos'è l'ozono?

Nello specifico l’ozono è un gas naturale composto da tre atomi di ossigeno (formula molecolare O3). Ha proprietà spiccatamente battericide, acaricide, fungicide e inattivanti dei virus. Queste proprietà si estrinsecano con la cessione di un atomo di ossigeno cosicché, al termine della sua azione igienizzante, si trasforma in normalissimo ossigeno senza lasciare residui di nessun genere. Questo gas ha la capacità di penetrare in tutti gli spazi, raggiungendo facilmente i punti più nascosti, e nei tessuti senza lasciare traccia e senza danneggiare i materiali.

A chi ci rivolgiamo?

Svogliamo sanificazioni certificate per :

  • Uffici
  • Bar, Ristoranti
  • Privati (appartamenti, case, ville, loft, …)
  • Palestre
  • Negozi
  • Studi medici e dentistici e
  • tutti quei locali che richiedono la massima igiene

Quando deve essere fatto e quanto costa?

Proprio per l’alternarsi continuo e la presenza di persone sono tanti gli spazi che necessitano di una disinfezione completa e frequente che va oltre i tradizionali sistemi di pulizia. L’utilizzo dell’ozono è un’applicazione come soluzione a questo problema. Sia la Circolare 5443 del 22 febbraio che il Protocollo del 14 marzo ribadiscono che l’attività deve essere fatta e deve avere una certa periodicità senza però stabilirne la frequenza. Essendo tale pratica finalizzata alla salvaguardia della salute delle persone, è ragionevole pensare di doverla eseguire prima della riapertura di un esercizio e ripeterla con una frequenza in funzione dell’attività svolta e dal flusso di persone in essa coinvolte.

Gli interventi di sanificazione hanno ovviamente un costo variabile dipendente da differenti fattori. Importante sapere che il Decreto Cura Italia per supportare ed incentivare questi interventi riconosce una specifica agevolazione tramite il Credito d’Imposta, nella misura del 50%, sulle spese sostenute e documentate fino ad un massimo di 20.000 euro per l’anno 2020. Non solo, per lo svolgimento di tali attività, come previsto al P.to 4 del Protocollo, si può anche ricorrere all’impiego degli ammortizzatori sociali.