Categories
Consigli per la pulizia della casa

Come pulire le tapparelle, le persine e le veneziane

Le persiane e le tapparelle raccolgono più sporco di quanto possiamo pensare. Infatti le intemperie, lo smog e la polvere, si annidano tra le fessure, provocando non soltanto odori sgradevoli ma anche incrostazioni, che se non rimosse tendono ad indurirsi. Vediamo insieme alcuni consigli su come pulire le tapparelle, le persiane e le veneziane.

Come pulire le persiane

  • La prima cosa da fare è eliminare la polvere prima di procedere a qualsiasi operazione, altrimenti si rischia di formare una sorta di poltiglia ancora più difficile da ripulire.
  • Chiudi benissimo le persiane e cerca con l’aiuto di una scopa, di eliminare tutta la polvere presente sulla superficie. Riapri le persiane tenendole basse fino a terra e poi cerca di far entrare le setole della scopa anche tra le fessure.
  • Per lavarle occorre una bacinella colma di acqua tiepida ed uno sgrassatore. Armati di molta pazienza perché l’operazione è ripetitiva. Possibilmente serve l’aiuto di una seconda persona che si colloca esternamente mentre tu agirai internamente al locale dove si trova la persiana.
  • Con un panno cerca di eliminare lo sporco su tutta la superficie. Procedi in questo modo fino a quando la tapparella non sarà perfettamente pulita, cambiando molte volte l’acqua.
  • L’ultimo risciacquo effettualo con dell’acqua fresca senza l’aggiunta di nessun detergente ed asciuga bene tutta la superficie con degli stracci puliti.

come-pulire-tapparelle-persiane-veneziane-impresa-pulizie-carra

Come pulire le tapparelle

  • Per pulire le tapparelle agisci allo stesso modo. Procedi anche aprendo il cassone che le contiene.
  • Pulisci perfettamente anche le scanalature in cui scorrono le tapparelle.
  • Utilizza per questa operazione del comune olio di oliva in cui intingerete un pennellino.
  • Infine pulisci le cinghie con un panno in microfibra ben strizzato.

Come pulire le veneziane

  • Le veneziane affinché siano pulite in modo corretto andrebbero smontate completamente e poi messe a bagno nella vasca in acqua e aceto con l’aggiunta di un paio di cucchiai di bicarbonato.
  • Se questo non è possibile, elimina prima la polvere da ogni singola striscia e poi passa un panno morbido di microfibra ben lavato e strizzato.
  • Se sono molto sporche per lo smog, utilizzate un panno intriso di sgrassatore ed infine risciacquate alla perfezione.

Se questo articolo ti è stato utile continua a seguire il nostro blog, nuovi consigli verranno presto pubblicati.

Alessandro Carra

Impresa di pulizie Carra

Iscriviti subito alla nostra newsletter